CONSERVAZIONE E RESTAURO IN EDILIZIA

Il restauro in edilizia rappresenta un fattore importante dell’economia locale, ove sono impegnate molteplici figure professionali, dai progettisti agli esecutori finali, passando per le imprese di servizi specialistici, le aziende produttrici di materiali.

Gli elementi costitutivi oggetto del restauro rappresentano l’identità dei luoghi e della qualità urbana e territoriale, e allo stesso tempo forniscono prospettive occupazionali nei centri storici ma anche nelle aree periferiche quali quelle rurali, collinari e montane.
Nello specifico, sono compresi nel Disciplinare dell’Eccellenza Artigiana i principali settori caratterizzanti l’opera edile, atti a garantire il corretto recupero a tutte le diverse scale: edificio singolo, ambito urbano e territoriale.

L’elenco delle lavorazioni comprende:

  • Diagnostica: rilievo e misurazione dello stato di fatto
  • Fondazioni
  • Murature
  • Volte e orizzontamenti
  • Coperture
  • Collegamenti verticali
  • Controsoffitti
  • Pavimentazioni
  • Intonaci
  • Rivestimenti
  • Manufatti decorativi sia in esterno che interno: ringhiere, modiglioni in pietra, cemento, legno, pietra ricoprente ecc.
  • Lattoneria
  • Camini
  • Arredamento esterno: parchi e giardini – arredo urbano
© Copyright - bottegascuolapiemonte.it